Scuola - Il progetto VALeS arriva a Padova

E' partito anche in Veneto il percorso per acquisire le adesione delle scuole alla sperimentazione "VALeS Valutazione e Sviluppo Scuola"; il progetto ha la finalità dichiarata di "individuare criteri, strumenti e metodologie per la valutazione esterna delle scuole e dei dirigenti scolastici" "nella prospettiva di individuare un modello che prefiguri un valutazione organica di sistema" per tutte le scuole.

Per quanto ne sappiamo noi, ad ora sono quattro i collegi docenti già chiamati ad esprimersi sul pregetto VALeS: l'IIS "Severi", l'IIS "Einaudi - Gramsci", il VI istitito comprensivo e l'IIS "Scalcerle", tutte scuole di Padova città.  I  collegi delle prime due scuole superiori ("Severi" e "Einaudi - Gramsci") hanno respinto con ampia maggioranza la proposta di adesione. Il collegio del VI Istituto comprensivo ha invece aderito alla sperimentazione. Non abbiamo ancora notizie del "Severi"

Nella CM. n° 16 del 3 /2/2012 si afferma che  il  nuovo progetto sperimentale  è collegato alla domanda n. 13 della UE al Governo italiano:“Quali caratteristiche avrà il programma di ristrutturazione delle singole scuole che hanno ottenuto risultati insoddisfacenti?”

Le scuole possono aderire entro il 12 marzo: è necessaria la delibera del Collegio dei docenti e l'adesione del dirigente scolastico. Il progetto è rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, la durata è triennale e possono aderire 300 scuole in tutto il territorio nazionale.

Il ministro Profumo invita i dirigenti scolastici, attraverso una lettera a loro indirizzata,  a "prendere visione delle proposte progettuali sperimentali e di farne oggetto di una serena riflessione all’interno delle vostre comunità professionali, anche in vista di una possibile adesione"

Quali sono le caratteristiche del progetto VALeS (che non è quello della Gelmini sulla valutazione individuale  dei docenti, con relativa classifica delle scuole e restribuzione differenziate tra docenti "bravi" e quelli no)?

Il progetto, illustrato nella circolare sopra citata, è strutturata in tre fasi:

1) Analisi delle scuole (primo anno) attraverso un protocollo di visita delle scuole gestito da Nuclei di valutazione esterni coordinati da ispettori. Tali Nuclei sono costituiti dal M.I.U.R. e opportunamente formati dall’INVALSI, che ha progettato strumenti e procedure, in parte già introdotte nel progetto "VSQ - Valutazione per lo Sviluppo della Qualità delle scuole", partito lo scorso anno con la ministra Gelmini. Può essere utile a questo proposito vedere quali sono gli strumenti utilizzati dal progetto "VSQ".

Scarica QUI il Documento

L'analisi delle scuole avverrà sui seguenti elementi:

  • Rilevazione degli apprendimenti: prove INVALSI con  calcolo del valore aggiunto contestualizzato.
  • Carta d'identità - Raccolta dei dati strutturali della singola scuola presenti nel Sistema Informativo del MIUR, integrati dagli stessi istituti secondo modalità simili all’iniziativa “Scuola in Chiaro”.
  • Visite nelle scuole da parte dei nuclei di valutazione esterni: osservazioni, interviste, questionari, ...
  • Al termine di questa prima fase viene consegnato alle scuole uno specifico rapporto di valutazione con i punti di forza e i punti di criticità e l'individuazione degli obiettivi di miglioramento per tutta la comunità professionale.

2) Piano di miglioramento (secondo anno) - Sulla base del rapporto di valutazione di cui sopra le scuole devono progettare un percorso di miglioramento per la realizzazione del quale sono previsti finanziamenti ad hoc. Nella circolare non è precisato a quanto ammonterà questo finanziamento.

Le scuole potranno avvalersi del supportato dell'INDIRE, delle Università e di "altre risorse professionali presenti sul territorio" (?) ;

3) Valutazione finale delle scuole e dei dirigenti scolastici (terzo anno) da parte del Nucleo di Valutazione esterno e sulla base del rapporto iniziale con pubblicazione dei risultati sul servizio "La Scuola in Chiaro", ai fini della trasparenza e della rendicontazione.

Trovi i dettagli del progetto sul sito del MIUR,

QUI trovi le slide predisposte dal Ministero 




Condividi l'articolo nei social networks

 
Cerca
Sito Accessibile
     
Calendario
Aprile 2014
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 1 2 3 4